Artist

Artist - Lulu Leblanche

Artist – Lulu Leblanche

Biografia
Lulu Leblanche, pittrice, scrittrice e poetessa, comincia a scrivere poesie a otto anni e racconti e testi per canzoni a dodici. Ha partecipato a vari concorsi letterari, ottenendo premi e pubblicazioni delle sue opere sin dall’età di ventidue anni.Nel 1992 ha vinto il suo primo concorso letterario con il racconto “Vita”. Nello stesso anno ha iniziato a studiare pianoforte e due anni dopo ha composto la sua prima composizione per pianoforte.Nel 1994 ha vinto una borsa di studio per la scuola di Mogol  CET, Centro Europeo di Toscolano, come autrice di testi per canzoni, in cui si è diplomata nel 1995.Nello stesso anno ha frequentato un corso di disegno figurativo, paesaggistico e sulla figura umana e, alla fine dello stesso corso, nel 1995, ha dipinto i suoi due primi quadri figurativi, uno scorcio di Venezia in china acquerellata e un paesaggio montano a tempera.Dal 1994 al 2004 ha collaborato con varie riviste mensili veronesi nel campo della letteratura e del cinema.Ha scritto e diretto tre cortometraggi, di cui uno visibile sul sito web youtube, titolo IL DUBBIO,  con il nome d’arte Lulu Di Bianco.Pubblicazioni: racconto “La Danza”, in “Papà me lo voleva comprare”, raccolta di racconti, ed. Laboratorio Gutenberg, 2013; poesia “L’abbandono del cuore”, in Antologia delle più belle poesie del Premio, Olimpia Città di Montegrotto, 2009; raccolta di poesie “Altrove”, 2008; poesie “L’attesa”, “Il canto della gioia”, in “Disarmonie”, Comitato Internazionale 8 Marzo, 2007; poesia “Altrove”, in “Io allo specchio, racconti di donna”, Sperling & Kupfer, 2004; racconto “Vita”, in Rac Dis Gio’, Assessorato alla Cultura di San Bonifacio (VR), 1994.Nel 2002, dopo un viaggio a Parigi, comincia a dipingere e ha all’attivo sedici mostre personali in bar, ristoranti e librerie e all’interno di manifestazioni collettive d’arte di Verona e provincia, oltre ad una performance di pittura, in diretta televisiva, durante la Regata storica di Lido di Spina nel 2004 e alla Collettiva d’Arte a Palazzo Gualtieri (RE).Nel 2006 si laurea in lingue e letterature straniere presso l’Università di Verona e dal 2007 al 2009 collabora, come assistente alla produzione e come comparsa, alla realizzazione dei lungometraggi: Un prete in campo, Bakhita, Letters to Juliet e Rockstar.Dal 2008 inizia a vendere a Verona e Milano dipinti su capi di abbigliamento e biglietti di auguri dipinti a mano.Da Gennaio 2004 le sue opere sono visibili sul sito internet www.lululeblanche.com e dal 2014 su www.picassomio.es,  e su Facebook, nella pagina Lulu Leblanche Art Gallery, oltre che su art-on-google, ioarte e su flickr.
Biography
Lulu Leblanche, painter, writer and poet, started writing poems at eight years old and short stories and songs lyrics at twelve. She has taken part in several literary competitions since she was twenty-two years old and she won prizes and published short stories and poems. In 1992 she won the first prize at her first literary competition with the story Vita. She started studying piano and she composed her first composition for piano two years later (in 1994). In the same year she won a scholarship as a lyrics writer at the famous Italian School CET, directed by a famous lyrics writer Mogol; she got her Diploma in 1995. The same year she attended a figurative drawing course and, at the end of it, she painted her two first figurative paintings, a glimpse of Venice in ink and watercolour and a mountain landscape in tempera colours. From 1994 to 2004 she worked as a journalist for radios and magazines and she took part into the Venice Film Festival. She wrote and directed three short movies; one of them on YouTube: Il dubbio, di Lulu Di Bianco. Publications: short story La Danza, in the book Papà me lo voleva comprare, collection of stories, ed. Laboratorio Gutenberg, 2013; poem L’abbandono del cuore, in the book Antologia delle più belle poesie del Premio, Olimpia Città di Montegrotto, 2009; collection of poems Altrove, 2008; poems: L’attesa, Il canto della gioia, in Disarmonie, Comitato Internazionale 8 Marzo, 2007; poem Altrove, in Io allo specchio, racconti di donna, ed. Sperling & Kupfer, 2004; short story Vita, in Rac Dis Gio’, Assessorato alla Cultura di San Bonifacio (VR), 1994. She started painting in 2002, after a journey in Paris. She has taken parte into eighteen solo and group shows till now: in bars, restaurants, bookshops, art markets and Art Galleries in Verona, Ferrara, Reggio Emilia, Lake of Garda, Florence and she painted live during the Historical Boat Race in Lido di Spina (Ferrara). She graduated in Foreign Languages in 2006 and she worked for films production from 2007 and 2009, as a production assistant, a co-writer and an actress for the movies: Un prete in campo, Bakhita, Letters to Juliet and Rockstar. In 2008 she started selling painted t-shirts and greeting cards in Milan and Verona. Since 2004 her artwork can be seen on www.lululeblanche.com and from 2014 on www.picassomio.es, Facebook, page Lulu Leblanche Art Gallery, and on art-on-google, ioarte, flickr, premio celeste.